CONSIGLI PER LA VERBALIZZAZIONE  

……………… il Consiglio di Classe, preso atto che la scuola ha offerto all’alunno/agli alunni _______________________ un percorso specifico di integrazione e facilitazione linguistica per gli studenti stranieri, delibera una “programmazione mirata sui bisogni reali e sul monitoraggio di progressi di apprendimento della lingua italiana” (leggi n. 40 del 6/3/1998, n.189 del 30/7/2002, c.m. n.206 del 26/7/1990 e successive integrazioni). In particolare il Consiglio, in coerenza con gli obiettivi condivisi inseriti nel Piano dell’Offerta Formativa, delibera i seguenti indirizzi specifici cui la programmazione semplificata del singolo docente deve conformarsi:1.    Nelle programmazioni individuali i docenti indicheranno metodologie di insegnamento e tempi specifici di insegnamento/apprendimento  correlati alle difficoltà e al livello di competenza del singolo alunno;2.    I docenti adotteranno una programmazione orientata al raggiungimento degli obiettivi minimi comunque riconducibili a quelli ministeriali;3.    I docenti adegueranno i criteri e gli indicatori di valutazione a i relativi tempi agli obiettivi e alle metodologie specifiche adottate per il singolo alunno straniero.4.    In itinere, al fine di consentire al consiglio di adottare tempestivamente interventi specifici di supporto, il docente effettua una verifica delle strategie adottate ed effettua i necessari adattamenti alla programmazione iniziale;5.    Il docente favorisce la partecipazione dello studente a tutte le attività di recupero offerte dalla scuola in base alla normativa vigente ed alle specifiche iniziative proposte in attuazione del Piano dell’Offerta Formativa.